1/4 foto

Colore e fantasia per una bella cameretta

Ecco l’ambiente perfetto per divertirsi e diventare grandi

La cameretta dei bambini è quasi un luogo di adorazione, la sua preparazione è un augurio, un rituale, ma nello stesso momento può diventare un vero rompicapo: si deve decidere l’arredamento migliore per il neonato, che passerà in quella stanza la maggior parte del suo tempo, i primi giorni della sua vita. Il discorso cambia se si tratta invece di scegliere l’arredamento per la cameretta dei bambini più grandi: al contrario della camera per un neonato, la cui decorazione “peserà” unicamente sulle spalle dei genitori, che dovranno decidere colori, accessori e dettagli, nel secondo caso i diretti interessati, i bambini, non vorranno di certo essere esclusi dalla scelta dell’aspetto che prenderà il loro piccolo mondo.

Sicurezza

In entrambi i casi, la priorità deve essere data alla sicurezza: si sa che i più piccoli non si curano di cacciarsi nei guai, correndo e curiosando in luoghi che rappresentano potenzialmente grandi rischi. Per questo, prima di gettarsi nella scelta di colori ed armadietti, bisognerà assicurarsi che ogni possibile pericolo (cavi elettrici, prese di corrente, spigoli) possa essere evitato. In commercio esistono tanti accessori che vi permetteranno di garantire la sicurezza delle stanze, e non bisogna dimenticare che molti complementi per bambini sono già costruiti in modo da ovviare a questo problema.

Spazio al colore

Dopo questa attenzione, sarà finalmente il momento di lasciar correre la fantasia, utilizzando tinte vivaci ed inserendo dettagli divertenti in tutti i complementi d’arredo. Per la cameretta dei più piccoli, scegliete colori neutri e arredamenti essenziali fatti principalmente da materiali naturali come il legno e il cotone. Cercate di arredare la cameretta con colori chiari, in modo da ampliare anche i più piccoli spazi e da rendere più luminoso l’ambiente. Non dimenticate però di inserire elementi colorati, persino disegni, che ne stimolino l’attenzione, l’immaginazione e perché no, aumentino l’affetto per la propria cameretta.

Tempo di studiare

Nell’arredare la cameretta bisogna inoltre prevederne la funzionalità: cesti e cassettoni per tenere in ordine i giocattoli vi faranno comodo, così come librerie e scrivanie, utili per quando sarà necessario rubare del tempo al gioco per dedicarsi allo studio. In caso ci siano più bambini in casa, ancor più se di età diverse, cercate di ricavare alcuni spazi “privati” per ognuno di essi, anche piccoli, in modo che possano rifugiarvisi nel caso debbano impegnarsi particolarmente nei compiti, oppure tutte quelle volte che la vicinanza con fratelli e sorelle risulti un po’ “asfissiante” e abbiano bisogno di stare un poco da soli!